> Storie di successo > Tutte le storie di successo > L’amore è arrivato con una scossa

Tutte le storie di successo

L’amore è arrivato con una scossa

Lei 39 anni, farmacista; lui 44, dirigente. Un amore nato tra le nebbie del Nord.

Mi sono iscritta a Parship un pò per gioco, un pò per curiosità, un pò forse per disperazione... Non ci credevo davvero fino in fondo ma la consideravo questa come un'opzione che non volevo lasciare intentata. Anche D. si era iscritto senza uno scopo preciso, forse più per ripicca nei confronti di una ex...

 

Certo il nostro non era tra gli atteggiamenti più positivi del pianeta!!!

 

Le prime persone con cui ho scambiato qualche messaggio si sono rivelate davvero simpaticissime ma, forse per il mio atteggiamento, mi hanno posto davanti ad un dilemma: saranno veri? Sono andata poi un pò in crisi quando, leggendo il rapporto del test di ingresso, mi si facevano notare alcuni aspetti del mio carattere che forse potevano ostacolare una relazione... Ecco un altro dilemma: cosa devo fare? comportarmi così come sono o cercare di essere come 'dovrei essere'?

 

E' stato a questo punto - critico davvero - che ho contattato il coach. Ho trovato, dall'altra parte del monitor, una persona esperta che ha saputo sostenermi, e soprattutto mi ha aiutato a districarmi in quel turbinio di emozioni che genera il 'virtuale'. Ritengo che le parole della counselor Anna Maria Cebrelli possano essere utili ad altri utenti di Parship! Cito testualmente: “l’on line, il virtuale… crea un mondo che sembra vero ma vero non è, o meglio è solo parzialmente vero. Ti sembra di conoscere qualcuno che in realtà non conosci, amplifica le emozioni e ingigantisce le aspettative. Per questo bisogna prendere tutto quello che succede con le dovute “cautele”: senza allarmismo ma con la giusta cautela. E quando qualcuno interessa… diverte, insomma, c’è qualcosa che piace… per non creare castelli in aria emozionali meglio fare una decisa virata sul concreto, con un bell’incontro che possa dare informazioni utili, feedback reali e con tutte le informazioni presenti (com’è possibile solo quando si è uno di fronte all’altro)”.

Beh, io devo proprio dire grazie a quella mail se non mi sono arresa!! sono una persona molto emotiva e quelle parole mi hanno davvero aiutata! Trovo davvero bella quest'idea del consulente personale!!

 

Fatto è che la settimana dopo ricevo un messaggio da D. che – aldilà della nostra percentuale di affinità decisamente buona, 67% - mi incuriosisce: in verità non ricordo esattamente cosa mi disse ma ho ben presente la sensazione che provai...una specie di scossa... E' stata l'unica persona a cui ho dato il mio numero di telefono senza opporre resistenza e infatti il timbro della sua voce mi ha subito fatto sentire 'a casa'. 

 

Come è andata? Il primo incontro è stato semplicemente 'magico'.

E' arrivato in moto e, appena sceso dalla sua 'Pegaso' mi ha stretto in un forte abbraccio... Io ero imbarazzata, emozionata e soprattutto non sapevo come comportarmi, non sapevo se stringergli la mano (che sciocca formalità, dopo che ci eravamo raccontati di tutto per telefono...) o se salutarlo con un bacio sulla guancia (ma come potevo:...aveva il casco!!!).

Quell'abbraccio e l'incontro dei nostri occhi ha come d'incanto abbattuto tutte le mie riserve! Quel primo incontro è durato... 4 giorni interi!!! D. non se n'è più andato dalla mia vita! Anzi, ho intenzione di trasferirmi e andare a vivere con lui....

 

A proposito di 'coincidenze': il giorno del primo incontro era anche il suo compleanno....

 

Lettera firmata

 

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)